I pronostici del weekend

Questa settimana, bello scontro per la vetta del box office. Chi avrà la meglio tra il nuovo arrivato Il viaggio di Arlo (che ha aperto ieri con 109.770 euro) e il secondo weekend di Hunger Games: Il canto della rivolta – parte 2? A rendere ancora più intrigante il panorama, la nuova pellicola con Bradley Cooper, Il sapore del successo, e l’horror The Visit. Questi i pronostici*:

Hunger Games: Il canto della rivolta – parte 2 (secondo weekend, rimarrà sostanzialmente nelle sale del rimo fine settimana)
Media: 1.900.000
Mediana: 1.900.000
Media ponderata: 1.900.000

Va ricordato che il precedente film della serie (che aveva esordito però con 400.000 euro in più), era calato del 59% nel secondo weekend. Qui i pronostici spaziano da 1,8 a 2,4 milioni.

ilviaggiodiarloIl viaggio di Arlo (670 sale)
Media: 1.770.000
Mediana: 1.700.000
Media ponderata: 1.750.000

Big Hero 6 aveva raccolto 1,1 milioni nel suo primo weekend in circa 500 sale, ma si trattava del fine settimana prima delle feste di Natale e quindi non è un paragone ideale. Come detto, ieri il film ha aperto con 109.770 euro. A parte un pronostico di 2,8 milioni, tutti i pareri sono tra 1,6 milioni e 2.050.000.

Il sapore del successo (275 sale)
Media: 690.000
Mediana: 695.000
Media ponderata: 690.000

Non credo sia il caso di paragonare il film ad altre pellicole con Bradley Cooper (in particolare American Sniper) e forse neanche ad Amore, cucina e curry, prodotto culinario che aveva esordito un anno fa con 234.927 euro. In effetti, i pareri spaziano da 580.000 a 830.000 euro.

The Visit (245 sale)
Media: 740.000
Mediana: 755.000
Media ponderata: 750.000

Come esempio di horror uscito a novembre (2014), segnalo il caso di The Clown, che l’anno scorso ha ottenuto 663.765 euro in 184 copie. I pronostici variano da 550.000 a 950.000 euro.

* I pronostici del weekend vengono realizzati grazie alle ipotesi fatte da una ventina di addetti ai lavori, che non sono obbligati a partecipare tutti i weekend, così come non bisogna per forza esprimere un pronostico per tutti i film (peraltro, già di base non chiedo i pronostici su tutte le uscite del fine settimana, ma mi limito a quelle più importanti).
Prendendo tutti questi pronostici che mi vengono inviati, ogni giovedì mattina faccia la media e la pubblico sul mio blog. C’è un limite di voti (almeno 4) per pubblicare la media, altrimenti non la considero molto affidabile e non verrà resa pubblica. Ovviamente, per quanto riguarda gli addetti ai lavori che partecipano e che sono direttamente interessati a un film, non viene conteggiato il loro pronostico. Inoltre, pubblico la mediana e una media ponderata (da cui elimino dei pronostici estremi).


I pronostici del weekend

Questo fine settimana, non ci sono dubbi su chi finirà in testa al botteghino. Si tratta di Hunger Games: Il canto della rivolta – parte 2, che chiude una saga molto amata in Italia e nel mondo. Ma non dimentichiamo una commedia importante come Loro chi? (in quasi 400 sale) e Mr. Holmes e il mistero del caso irrisolto con Ian McKellen. Questi i pronostici*:

Hunger Games: Il canto della rivolta – parte 2 (565 sale)hungergames
Media: 4.800.000
Mediana: 4.500.000
Media ponderata: 4.850.000

Vi ricordo che l’ultimo capitolo di Hunger Games, uscito a novembre 2014, aveva fatto circa 4,4 milioni nel primo fine settimana. E’ anche utile sottolineare come spesso i capitoli finali di queste serie partano molto forte (per esempio, l’ultimo Twilight aveva raccolto, nel suo primo fine settimana, il 18% in più del capitolo precedente). In questo caso, le opinioni raccolte variano dai 4 ai 5,5 milioni.

Loro chi? (370 sale)
Media: 1.100.000
Mediana: 1.100.000
Media ponderata: 1.100.000

Per quanto riguarda Edoardo Leo, il suo ultimo film Noi e la Giulia, aveva aperto con più di 1,2 milioni nel primo weekend. Se Dio vuole, ultima commedia con Marco Giallini, aveva esordito ad aprile con poco più di un milione. Per Loro chi?, pareri molto compatti, dal milione preciso a 1,2 milioni.

Mr. Holmes e il mistero del caso irrisolto (150 sale)
Media: 340.000
Mediana: 290.000
Media ponderata: 330.000

Poco utile segnalare i risultati dei franchise di Ian McKellen (come X-Men o Lo Hobbit), così come citare gli incassi dello Sherlock Holmes che ha il volto di Robert Downey jr. Quindi, passo direttamente ai pronostici, che variano dai 275.000 ai 600.000 euro.

* I pronostici del weekend vengono realizzati grazie alle ipotesi fatte da una ventina di addetti ai lavori, che non sono obbligati a partecipare tutti i weekend, così come non bisogna per forza esprimere un pronostico per tutti i film (peraltro, già di base non chiedo i pronostici su tutte le uscite del fine settimana, ma mi limito a quelle più importanti).
Prendendo tutti questi pronostici che mi vengono inviati, ogni giovedì mattina faccia la media e la pubblico sul mio blog. C’è un limite di voti (almeno 4) per pubblicare la media, altrimenti non la considero molto affidabile e non verrà resa pubblica. Ovviamente, per quanto riguarda gli addetti ai lavori che partecipano e che sono direttamente interessati a un film, non viene conteggiato il loro pronostico. Inoltre, pubblico la mediana e una media ponderata (da cui elimino dei pronostici estremi).


I pronostici del weekend

Dopo i 5 milioni del primo weekend, è quasi sicuro che Spectre rimarrà in testa al botteghino anche in questo fine settimana ed è per questo che lo ritrovate tra i pronostici anche oggi. Ma gli sfidanti sono tanti e oggi puntiamo a capire quanto faranno anche Pan, Gli ultimi saranno gli ultimi, Matrimonio al sud, By the Sea e Il segreto dei suoi occhi. Questi i pronostici*:

spectreSpectre (2° weekend, circa 700 sale)
Media: 2.800.000
Mediana: 2.800.000
Media ponderata: 2.850.000

E’ interessante notare come Skyfall abbia fatto 2,3 milioni nel suo secondo weekend, ma è anche importante sottolineare come quel film fosse stato già molto sfruttato nella sua prima settimana (complice un 1 novembre feriale). Per questo titolo, quindi, si può ipotizzare un dato migliore di quello. I nostri pronostici (a parte un parere di 3.950.000) sono compattissimi e tutti tra i 2,7 e i 2,9 milioni.

Pan (400 sale)
Media: 1.050.000
Mediana: 1.150.000
Media ponderata: 1.050.000

Se non mi sbaglio, l’ultima volta che un adattamento di Peter Pan era arrivato al cinema, era il 2004 ed era la versione di P.J. Hogan, che aveva aperto con 527.510 euro. Ma ovviamente, non è un riferimento attualissimo. Qui grande varietà di opinioni, si parte dai 570.000 euro per arrivare a 1,4 milioni.

Gli ultimi saranno ultimi (370 sale)
Media: 1.200.000
Mediana: 1.250.000
Media ponderata: 1.200.000

L’ultimo film di Massimiliano Bruno, Confusi e felici, uscito il 30 ottobre del 2014 in 463 sale, aveva raccolto circa 1,6 milioni nel suo primo weekend e aveva chiuso a circa 3,9 totali. Sarà interessante vedere come reagirà il pubblico a questo nuovo film, che rappresenta una (almeno parziale) svolta nella carriera di questo regista. Gli estremi sono (in basso) di 600.000 euro e (in alto) di 1.350.000.

Matrimonio al sud (340 sale)
Media: 875.000
Mediana: 835.000
Media ponderata: 850.000

Visto che l’ultimo film con Massimo Boldi, Ma tu di che segno 6?, era uscito per le feste di Natale dell’anno scorso (raccogliendo 1,1 milioni nel primo fine settimana, ma con più di 450 sale), ritengo sia meglio prendere come referente un altro titolo sulla sacra unione, ossia Matrimonio a Parigi, arrivato sugli schermi venerdì 21 ottobre 2011, ottenendo più di 1,8 milioni al’esordio e chiudendo la sua avventura con 4,2 milioni. Per questo titolo, c’è chi pensa a 570.000 e chi a 1,1 milioni, con tante opinioni diverse nel mezzo.

By the Sea (225 sale)
Media: 580.000
Mediana: 550.000
Media ponderata: 610.000

Mi sembra sinceramente impossibile trovare un film con Angelina Jolie o Brad Pitt che abbia le caratteristiche di questo, quindi non ci provo neanche. I pareri, in questo caso, sono molto variegati e spaziano dai 350.000 ai 750.000 euro.

Il segreto dei suoi occhi (202 sale)
Media: 390.000
Mediana: 360.000
Media ponderata: 400.000

L’ultimo titolo con Julia Roberts, I segreti di Osage County, uscito il 30 gennaio del 2014, aveva aperto con 580.746 euro nel suo primo weekend, in circa 180 copie. Era, ovviamente, un prodotto un po’ diverso, anche se un altro caso di ottimo cast corale. Giusto come curiosità (ma pochissimo utile come indicatore), il film originale era uscito il 4 giugno del 2010 e aveva conquistato 130.052 euro nel suo primo fine settimana. Qui si parte da 305.000 euro e si arriva a 450.000 euro.

* I pronostici del weekend vengono realizzati grazie alle ipotesi fatte da una ventina di addetti ai lavori, che non sono obbligati a partecipare tutti i weekend, così come non bisogna per forza esprimere un pronostico per tutti i film (peraltro, già di base non chiedo i pronostici su tutte le uscite del fine settimana, ma mi limito a quelle più importanti).
Prendendo tutti questi pronostici che mi vengono inviati, ogni giovedì mattina faccia la media e la pubblico sul mio blog. C’è un limite di voti (almeno 4) per pubblicare la media, altrimenti non la considero molto affidabile e non verrà resa pubblica. Ovviamente, per quanto riguarda gli addetti ai lavori che partecipano e che sono direttamente interessati a un film, non viene conteggiato il loro pronostico. Inoltre, pubblico la mediana e una media ponderata (da cui elimino dei pronostici estremi).


I pronostici di Natale

Vi abbiamo abituato ai pronostici delle nuove uscite del weekend. Oggi, invece, si cambia. Infatti, questa volta si punta a prevedere quanto guadagneranno le uscite di Natale in tutto il loro sfruttamento (quindi, non solo nel primo fine settimana, ma il totale assoluto).
Ricordo che, dal 18 dicembre 2014 (giorno di uscita di tanti film importanti) al 6 gennaio del 2015 (ultimo giorno di feste, era un martedì) l’incasso complessivo del botteghino è stato di 80 milioni di euro. Di questi, 40 milioni (quindi la metà) sono arrivati dai primi 4 titoli in classifica e 60 milioni dai primi 7. Questi i pronostici*:

Il professor Cenerentolo (7 dicembre)
Media: 7.350.000
Mediana: 7.250.000
Media ponderata: 7.300.000

Il precedente film di Pieraccioni, Un fantastico via vai, uscito nel 2013, aveva raccolto 9 milioni di euro. Sarà interessante anche vedere come funzionerà l’uscita di lunedì, una scelta decisamente poco comune, ma chiaramente dovuta alla volontà di sfruttare al meglio la festività dell’8 dicembre. Tutti i pronostici sono tra i 6 e gli 8,5 milioni, con due persone che puntano ai 7 milioni.

Belle e Sebastien – L’avventura continua (10 dicembre)
Media: 6.900.000
Mediana: 7.400.000
Media ponderata: 7.200.000

7 milioni è stato l’incasso del primo capitolo di Belle & Sebastien, uscito a gennaio del 2014. Per questo sequel, si spazia dai 4 milioni ai 9,5 per quanto riguarda i nostri pareri.

starwarsStar Wars – Il risveglio della forza (16 dicembre)
Media: 18.000.000
Mediana: 19.000.000
Media ponderata: 18.500.000

E’ importante ricordare come è andata la nuova trilogia di Star Wars in Italia: La minaccia fantasma (1999) ha raccolto 10 milioni di euro; L’attacco dei cloni (2002) 8,3 milioni; e La vendetta dei Sith 8,4 milioni. Ma tutti riteniamo che questi risultati verranno migliorati, anche grazie al ricco periodo natalizio. Il pronostico più basso è di 14,5 milioni, ma due persone hanno indicato 20 milioni complessivi.

Vacanze ai Caraibi (16 dicembre)
Media: 6.900.000
Mediana: 6.000.000
Media ponderata: 7.300.000

Le ultime volte che l’accoppiata Christian De Sica e Massimo Ghini aveva lavorato insieme, i risultati sono stati molto contrastanti. Natale in Sudafrica aveva raccolto 18,6 milioni, anche se, stupidamente, all’epoca era stato giudicato un flop. Amici miei – Come tutto ebbe inizio invece aveva conquistato 3,3 milioni. Questo è il film che ha diviso maggiormente: c’è chi punta a 2,9 milioni e chi invece a 13, non vi stupite quindi se alla fine l’incasso sarà superiore a quanto indicato.

Natale col boss (17 dicembre)
Media: 5.000.000
Mediana: 5.100.000
Media ponderata: 5.400.000

L’anno scorso, Un natale stupefacente si era fermato a quota 6 milioni. Qui, a parte un pronostico di 3 milioni, tutto sono orientati tra i 5 e i 6 milioni.

Il ponte delle spie (17 dicembre)
Media: 5.400.000
Mediana: 5.500.000
Media ponderata: 5.500.000

Qui, tutto sta a vedere se il nuovo film di Spielberg sarà più vicino ai magri risultati di War Horse (1,1 milioni) o agli ottimi di Lincoln (6,5 milioni). Di sicuro, è quello che ha fornito i pronostici più coesi, tutti tra i 5 e i 6 milioni.

Irrational Man (17 dicembre)
Media: 4.500.000
Mediana: 4.000.000
Media ponderata: 4.100.000

Per la prima volta negli ultimi anni, se la memoria non mi tradisce, un film di Woody Allen esce in pieno periodo natalizio e non semplicemente a inizio dicembre. I suoi ultimi due titoli, Magic in the Moonlight e Blue Jasmine, hanno incassato rispettivamente 3,7 milioni e 4,1 milioni. In questo caso, ben tre persone puntano sui 4 milioni.

Quo Vado (1 gennaio)
Media: 46.000.000
Mediana: 47.000.000
Media ponderata: 47.500.000

Dopo i 52 milioni di Sole a catinelle e i 43,4 milioni di Che bella giornata, non bisogna essere particolarmente perspicaci per pronosticare che il nuovo film di Checco Zalone sarà il maggior incasso delle feste. Ma a quanto arriverà? A parte il pronostico più basso (fa un po’ impressione dirlo) di 36 milioni, tutti gli altri stanno in una forbice tra i 45 e i 50 milioni.

Il piccolo principe (1 gennaio)
Media: 4.800.000
Mediana:4.500.000
Media ponderata: 4.700.000

Qui è veramente difficile trovare dei riferimenti appropriati. Mi limito a dire che in Francia il film ha raccolto quasi due milioni di spettatori. Il pronostico più basso è di 3,5 milioni, ma due persone puntano ai 6 milioni.


I pronostici del weekend

Dopo gli straordinari risultati in Inghilterra, arriva anche da noi l’ultimo capitolo delle avventure di 007, Spectre, in ben 700 schermi. Ma un altro ‘marchio’ storico sbarca oggi nelle sale, ossia Snoopy and Friends. Completano il quadro dei film ‘valutati’ questo weekend Alaska e Freeheld. Questi i pronostici*:

spectreSpectre (700 sale)
Media: 5.500.000
Mediana: 5.650.000
Media ponderata: 5.650.000

Il precedente film di 007, Skyfall, uscito da noi mercoledì 31 ottobre 2012 (quindi, sfruttando anche giovedì 1 novembre festivo, che ha sicuramente aumentato il dato di quei giorni), aveva incassato nel suo primo weekend lungo 6,2 milioni. Considerando anche quanto era piaciuto quel capitolo e che in Inghilterra Spectre ha esordito con numeri record, è inutile dire quanto ci si aspetta da questo nuovo episodio. I pronostici variano da 3,8 a 6,2 milioni e senza una cifra che sia condivisa da più persone.

Snoopy and Friends (500 sale)
Media: 2.500.000
Mediana: 2.450.000
Media ponderata: 2.520.000

Non è semplice trovare dei termini di paragone per questo titolo. Mi viene da pensare a I Simpson, che nel 2007 aveva aperto con sei milioni al suo primo weekend (ven-dom) e chiuso con più di 16 milioni di euro complessivi, ma il paragone è molto discutibile, considerando che si trattava dell’adattamento di una serie animata che era (ed è ancora) popolarissima, mentre qui ci si basa soprattutto su una notorietà immensa per diverse generazioni di spettatori, in particolare genitori e nonni, ma forse un po’ meno attuale. I pareri variano da 1,4 a 3,2 milioni.

Alaska (240 sale)
Media: 470.000
Mediana: 490.000
Media ponderata: 455.000

Il precedente film di Claudio Cupellini, Una vita tranquilla, aveva aperto a ottobre 2010 con 438.910 euro al suo primo weekend (ven-dom), per poi chiudere a quasi 1,4 milioni complessivi. Per questo titolo, si spazia dai 375 ai 700.000 euro.

Freeheld (160 sale)
Media: 285.000
Mediana: 290.000
Media ponderata: 285.000

E’ ovvio che il paragone che è più semplice fare, è con Io e lei, che ha esordito a inizio ottobre con 707.481 euro ed è attualmente a circa 1,7 milioni. E’ senza dubbio il film con i pareri più compatti, tutti tra i 270 e i 300.000 euro.

* I pronostici del weekend vengono realizzati grazie alle ipotesi fatte da una ventina di addetti ai lavori, che non sono obbligati a partecipare tutti i weekend, così come non bisogna per forza esprimere un pronostico per tutti i film (peraltro, già di base non chiedo i pronostici su tutte le uscite del fine settimana, ma mi limito a quelle più importanti).
Prendendo tutti questi pronostici che mi vengono inviati, ogni giovedì mattina faccia la media e la pubblico sul mio blog. C’è un limite di voti (almeno 4) per pubblicare la media, altrimenti non la considero molto affidabile e non verrà resa pubblica. Ovviamente, per quanto riguarda gli addetti ai lavori che partecipano e che sono direttamente interessati a un film, non viene conteggiato il loro pronostico. Inoltre, pubblico la mediana e una media ponderata (da cui elimino dei pronostici estremi).